Storia

1953: nasce  come Istituto Magistrale.
1989: viene attivata una sperimentazione ad indirizzo Linguistico.
1993:  inizia  la  sperimentazione  ad indirizzo  Socio-psico-pedagogico secondo  il  progetto  della “Commissione Brocca”.
1998: sorge il  Liceo  delle  Scienze  Sociali,  che segna la fine dell’indirizzo magistrale tradizionale.
2005: vengono attivate 4 classi prime ed una classe seconda dello Istituto Professionale per i Servizi Sociali  e l’istituto diventa IIS, Istituto d’Istruzione Superiore.
2009:  il Collegio dei Docenti dell’Istituto aderisce alla  proposta  formativa  regionale  sperimentale  denominata:  “Progetto integrato per un percorso di operatore per i servizi socio-educativi”.
2010/2011: da tale anno scolastico in  ottemperanza  alla  legge  n.133  del  6  agosto  2008,  prevede  gli attuali indirizzi.

Gallery

Organizzazione

URP (UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO)

Contatti

Direttore Servizi Generali: Maria Fiorella Losa
E-mail: lcis00600c@istruzione.it
Orario di ricevimento: su appuntamento

Segreteria Didattica e Amministrativa
E-mail: lcis00600c@istruzione.it
Orario di ricevimento: Lunedì – Venerdì 10.30 / 13.00 – Sabato 10.30 / 12.30

Contatti:
Tel. 0341 364584
Fax 0341 368104
E-mail lcis00600c@istruzione.it
PEC lcis00600c@pec.istruzione.it

Compiti

  • Stampa del protocollo informatico;
  • Creazione di un nuovo archivio per l’anno solare;
  • Classificazione ed archiviazione atti di competenza;
  • Trasferimento delle cartelle protocollo dell’anno precedente nell’archivio N.1;
  • Distribuzione circolari interne anche attraverso la gestione della posta elettronica al personale e/o plesso  interessato;
  • Pubblicazioni circolari all’albo;

Dirigente scolastico
Prof. Raimondo Antonazzo
Modalità ricevimento: su appuntamento

Contatti:
Tel. 0341 364584
Fax 0341 368104
E-mail: dirigente@bertacchi.gov.it

Scarica i pdf per visualizzare l’Organigramma con l’articolazione degli uffici, le attribuzioni e l’organizzazione di ciascun ufficio (livello dirigenziale e non), i momi dei dirigenti responsabili dei singoli uffici, nonchè il settore dell’ordinamento giuridico riferibile all’attività da essi svolta. Norma di riferimento: art. 54 del Decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82 “Codice Amministrazione Digitale”.

Sono gli organismi di governo e di gestione delle attività scolastiche a livello territoriale e di singolo istituto. Sono composti da rappresentanti delle varie componenti interessate e si dividono in organi collegiali territoriali e organi collegiali scolastici. La funzione degli organi collegiali è diversa a seconda dei livelli di collocazione: è consultiva e propositiva a livello di base (consigli di classe e interclasse), è deliberativa ai livelli superiori (consigli di circolo/istituto, consigli provinciali). Scarica i pdf per vedere la composizione dei diversi Organi Collegiali.

  • Giunta esecutiva
  • Collegio docenti

Rappresentanti di Classe dei Genitori:

Rappresentanti di Classe degli Studenti:

Componenti del Consiglio di Istituto:

Dirigente Scolastico: Raimondo Antonazzo;
Docenti: Andrea Bello, Valeria Cattaneo, Nicoletta Colombo, Nicola Covioli, Luca Martina, Elisabetta Rusconi, Laura Galli e Giovanni Valsecchi;
Genitori: Maria Grazia Longo, Elena Frigerio, Massimo Balossi  e  Virginio Messina (Presidente);

Documentazione

La Carta dei Servizi è un documento che ogni Ufficio della Pubblica Amministrazione è tenuto a fornire ai propri utenti. In esso sono descritti finalità, modi e strutture attraverso cui il servizio viene attuato, modalità e tempi di partecipazione.
Il Piano dell’offerta formativa (PTOF) è il documento che presenta l’insieme dei servizi offerti dalla scuola, le scelte educative, i percorsi didattici, le soluzioni organizzative e operative adottate, le procedure di valutazione dell’offerta e dei risultati ottenuti.

In questa sezione sono presenti tutti i regolamenti interni di Istituto.

In questa sezione potrai scaricare il Nuovo Codice di Comportamento dei Dipendenti Pubblici – DPCM 8 marzo 2013 e il testo del nuovo codice in pdf testuale strutturato (DPR 16/04/25013), tramite OCR, per favorirne la fruizione a chi usa gli screen reader.

Potrai inoltre visualizzare e scaricare il “Codice disciplinare” dove vengono spiegate le procedure per l’applicazione delle sanzioni disciplinari nonché l’indicazione delle infrazioni e delle sanzioni, specificando che tale pubblicazione equivale a tutti gli effetti all’affissione del predetto codice all’albo della istituzione stessa.

A chiarire la portata di questo adempimento è intervenuta la Circolare del Ministero dell’Istruzione Università e Ricerca n. 88 dell’8 novembre 2010 (in particolare la lettera A),  la Circolare del Ministero della Funzione Pubblica n. 14 del 23 dicembre 2010 punto n. 2,  e, per tutti i siti delle Pubbliche Amministrazioni,  le Linee Guida 2011.

In data 21 marzo 2011, l’Ufficio Scolastico Regionale della Lombardia ha pubblicato con Prot. n. MIUR AOODRLO R.U. 3017, in ossequio a quanto previsto dall’art. 55, c. 2 del D.Lgs. 165/01, come modificato dall’art. 68 del D.Lgs. 150/09, il codice disciplinare per il personale dirigente dell’Area I e del personale dirigente dell’Area V. Lo stesso ufficio ha inoltre pubblicato il codice di comportamento per il personale. La pubblicazione degli atti di cui sopra vale come affissione all’albo della sede di lavoro.

Norma di riferimento per il web: art. 55, comma 2 del D.Lgs. 30 marzo 2001, n. 165 così come modificato dall’art. 68, comma 2 del D.Lgs. 150/2009.