Articolo pubblicato su Lecco on line

Costanza, lavoro e passione, uniti a una naturale agilità e a un’enorme tenacia: è tutto questo, e molto di più, la giovanissima Lucia Cristalli, 16enne di Torre de’ Busi che, dopo un exploit alle fasi regionali, è riuscita a conquistare la finale nazionale del campionato di judo, lo sport che pratica dalla tenera età di 8 anni. Una grandissima soddisfazione per l’atleta, cresciuta nella palestra del piccolo paese della Valle San Martino insieme ai maestri Massimo Losa, Giuseppe Floccari e Valentino Balossi, che il 21 e il 22 aprile prossimi faranno il tifo per lei – esattamente come tutti i suoi amici e famigliari – per “spingerla” idealmente verso quello che sarebbe un trionfo incredibile.

Lucia Cristalli

“A Ostia sarò in gara nella categoria cadetti (+70 kg), dove avrò la possibilità di confrontarmi con tantissimi altri atleti provenienti da tutta Italia” ci ha spiegato Lucia, iscritta all’Istituto Bertacchi di Lecco, dove frequenta il terzo anno dell’indirizzo socio-sanitario. “La mia passione sportiva è nata quasi per caso otto anni fa grazie a mio papà, che mi ha letteralmente trascinato in palestra per provare questa originale disciplina, di cui avevamo tanto sentito parlare: da quel momento in poi non ho mai lasciato il mio kimono, ormai il judo non è più solo un hobby per me, tanto che – quando gli impegni scolastici me lo permettono – aggiungo alle mie tre ore di allenamento settimanale anche qualche “seduta” con i più piccoli, per cercare di dare loro il buon esempio e aiutare un po’ i miei maestri. Non vedo l’ora di scendere in campo per la finale nazionale: non sarà facile, ma io ce la metterò tutta, come ho sempre fatto”.

Lucia Cristalli è la prima atleta della “squadra” di judo di Torre de’ Busi a poter ambire a un simile traguardo, anche se la maggior parte dei suoi compagni fa stabilmente parte, proprio come lei, del “circuito” agonistico: sono circa 30, attualmente, i bambini iscritti alle “lezioni” che si svolgono in paese, ai quali si aggiungono poco più di 10 adulti che cercano di “ritagliarsi” un po’ di tempo libero per portare avanti, divertendosi, la loro passione per le arti marziali. Saranno in tantissimi, quindi, nell’intera comunità di Torre de’ Busi, a stringersi idealmente intorno a Lucia in occasione del suo prossimo, prestigioso appuntamento sul tatami, incrociando le dita per una delle giovani atlete più forti e promettenti del nostro territorio.